martedì, Luglio 16, 2024
- Advertisement -

Tre capolavori a Vicenza, eventi attorno al tema del tempo

- Advertisement -

Una settimana dopo l’avvio dell’evento espositivo “Caravaggio, Van Dyck, Sassolino. Tre capolavori a Vicenza”, il grande salone della Basilica palladiana si trasforma in un’agorà con il via ai 17 appuntamenti sul ruolo e l’impatto del tempo nelle discipline più disparate.

«Il nostro regalo ai vicentini si arricchisce di appuntamenti culturali che si svolgono proprio all’interno dell’evento espositivo che trasformano il grande salone della Basilica in un’ideale agorà, in un luogo di incontro dove ascoltare riflessioni sul tema protagonista della serata e ammirare le opere esposte,già apprezzate da duemila visitatori nel primo fine settimana di apertura» – commenta il sindaco Giacomo Possamai.

Nel solo weekend, esclusa l’inaugurazione, sono stati già 1998 i visitatori della mostra 504 sabato e 1494 domenica.

La rassegna culturale prende il via sabato 23 dicembre alle 18 con un evento musicale che registra già il tutto esaurito: il “Concerto di Natale attorno ai tre capolavori” con il gruppo vocale Libera Cantoria Pisani, diretto da Filippo Furlan, che eseguirà musiche di Amy Beach, Hugo Distler, Franz Gruber.
Sold out anche per il tradizionale concerto di Capodanno dell’Ensemble I musicali affetti giunto alla ventinovesima edizione che quest’anno è intitolato “Da Caravaggio a Tiepolo: musiche di Gabrieli, Castello, Corelli, Vivaldi”, con Fabio Missaggia violino e direzione.
Per entrambi i concerti i posti che non saranno occupati all’avvio dell’evento saranno resi disponibili per chi si presenterà in Basilica palladiana.

La rassegna propone anche appuntamenti dedicati alla fotografia, alla filosofia, alla danza, all’astrofisica e alla letteratura.

Sabato 30 dicembre Stefania Portinari Storica dell’arte (Università Ca’ Foscari, Venezia) interverrà sul tema “Il tempo, lo sbaglio, lo spazio: poetiche del corpo e dei sentimenti nell’arte”.
Con il nuovo anno il giornalista Antonio Di Lorenzo dedicherà l’incontro di sabato 6 gennaio a “Epifania, la luce delle donne: sette storie di vicentine straordinarie e sconosciute”

Il giorno successivo, domenica 7 gennaio alle 18 Andrea Pilastro del Centro nazionale della biodiversità dell’Università di Padova parlerà di “Tempi moderni: Darwin e la crisi della biodiversità”.
“Il tempo nella musica: misura, scansione, battito vitale” avrà come protagonista lo scrittore Venerdì Marco Ghiotto, venerdì 12 gennaio.
Sabato 13 gennaio si parlerà di “Tempi e memorie: un percorso tra psicoanalisi e filosofia” con Raffaella Corrà, filosofa e Guido Savio psicoanalista.

Domenica 14 gennaio la Basilica ospiterà Marcello Ghirardi, filosofo (Università di Padova) che interverrà su “L’eternità nel tempo. Esistenza, impermanenza, contemplazione” e giovedì 18 gennaio, Stefano Soprana, orologiaio , che parlerà di “Come religione, politica, trasporti e comunicazioni hanno cambiato la lettura del tempo”.

Eugenio Coccia, fisico nucleare (Gran Sasso Science Institute) e Giulio Nardon (La Via delle Scienze) venerdì 19 gennaio terranno una conferenza su “Il tempo, dal Big Bang ai buchi neri”, in collaborazione con il Comune di Valdagno.

L’appuntamento di sabato 20 gennaio sarà dedicato alla fotografia: “Questione di tempo: dialogo intorno a tre diversi modi di fruire un’immagine” vedrò gli interventi di Marco Zorzanello fotografo, documentarista, Alberto Sinigaglia, fotografo e visual artist, Sebastian Arthur, Hau book expert & festival organizer.

Stefano Lorenzetti direttore del Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza domenica 21 gennaio interverrà su “Nata per morire: la musica e l’arte della memoria”; giovedì 25 gennaio Guido Tonelli, fisico al CERN di Ginevra e professore Università di Pisa propone un evento in collaborazione con Relazionésimo dal titolo “Uccidere il tempo”, introdotto da Fortunato D’Amico, architetto.

In collaborazione con Fondazione Zoé sabato 27 gennaio di “Cronos e Bios: la nuova concezione del tempo nelle scienze della vita” parlerà Roberto Manfredini, professore di Medicina interna all’Università di Ferrara.

Guido Beltramini, curatore della mostra, domenica 28 gennaio sarà il relatore con il filosofo Luca Illetterati dell’evento “Forme nel tempo” a cui parteciperà anche l’artista Arcangelo Sassolino.

In collaborazione con Relazionésimo l’evento di giovedì 1 febbraio vedrà come protagonisti Gaetano Thiene dell’Università di Padova e Rolando Bellini Accademia di Brera di Milano con “Leonardo Da Vinci e il Rinascimento, l’arte strumento per la scienza e i suoi esiti in Caravaggio”.

La rassegna si chiuderà sabato 3 febbraio con lo spettacolo “La danza delle ore: balletto dal repertorio classico” e l’esibizione degli allievi della scuola di danza Grazia Paulon diretti da Noemi De Grandi.

L’evento espositivo sarà affiancato anche da laboratori didattici per bambini dai 5 agli 11 anni, gratuiti, condotti dal Palladio Museum Kids dal titolo “La forma del tempo”. Il primo appuntamento è in programma sabato 23 dicembre dalle 11 alle 12.30. Si proseguirà poi in gennaio domenica 14 gennaio (ore 16.30 – 18), 21 gennaio (ore 11 – 12:30) e 28 gennaio (ore 11 – 12.30). Ogni laboratorio, che si svolgerà nella sala degli Zavatteri e sarà preceduto da una breve visita alla mostra, durerà 1 ora e 30 minuti e accoglierà al massimo 25 bambini. Prenotazione obbligatoria: [email protected]

Tutti gli appuntamenti inizieranno alle 18, sono ad ingresso gratuito con 100 posti a disposizione su prenotazione al link https://www.ticketlandia.com/m/eventSubList/-/2765.

La mostra è curata da Guido Beltramini e Francesca Cappelletti,è ideata e promossa dal Comune di Vicenza con la co-organizzazione di Intesa Sanpaolo.
Il progetto espositivo ha coinvolto i Musei Civici Vicenza, Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza e Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio con il supporto di Marsilio Arte.
L’iniziativa è stata possibile grazie alla sponsorizzazione di Confindustria Vicenza, Gemmo, Beltrame, Melegatti e LD 72 e alla partnership con Art Bonus con Cereal Docks, Relazionésimo e amer group.

Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 18. Ingresso gratuito per i residenti in città e provincia.
Aperture straordinarie: 25 dicembre dalle 15 alle 20; 1° gennaio dalle 15 alle 18.

https://www.mostreinbasilica.it/it/

 

——
Fonte: Tre capolavori a Vicenza, eventi attorno al tema del tempo , Comune di Vicenza

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Stay Connected

9,253FansMi piace
3,533FollowerSegui
2,652IscrittiIscriviti
- Advertisement -
- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI

- Advertisement -