domenica, Febbraio 5, 2023
- Advertisement -

“Toponimi vicentini narrati da Luciano Parolin”: Contrà Busa San Michele e Contrà Camillo Benso di Cavour già dei Giudei

- Advertisement -

Contrà Busa San Michele Busa come depressione del terreno. La zona era spesso inondata dal fiume Retrone. Il giorno 29 settembre è dedicato a San Michele. In quel giorno dell’anno 1259 moriva a Soncino di Cremona il tiranno Ezzelino da Romano (rubrica “Toponimi vicentini narrati da Luciano Parolin”, qui tutti gli articoli, ndr).
I Vicentini, p.g.r (per grazia ricevuta), costruirono una chiesa dedicata a San Michele Arcangelo, nella zona dell’Oratorio di San Nicola, già Caserma dei Carabinieri, ora Università. Il convento fu affidato agli eremitani di Sant’Agostino sino al 1772; nel 1810 la parrocchia passò alla Chiesa dei Servi.

Contrà Camillo Benso di Cavour già Contrà dei Giudei

Laterale Corso Palladio sino alla Piazza dei Signori. Nella notte tra il 12 e il 13 luglio 1866 gli Imperiali Austriaci lasciarono per sempre Vicenza. Un mese dopo, il signor Giacomo Orefice, di origine israelitica, chiese che la Contrà dei Giudei fosse intitolata a Cavour. Con delibera del consiglio comunale del 26 giugno 1867, venne intitolata a Camillo Benso di Cavour, nato a Torino il 10 agosto 1810 e morto il 6 giugno 1861. Eletto deputato nel 1848, entra nel Governo di Massimo D’Azeglio come ministro dell’Agricoltura. Nel 1852 assume la presidenza del consiglio sino al 1859. È autore della grande opera dell’Unità d’Italia che si completerà dopo la sua morte con il plebiscito del Veneto.

Contrà Camillo Benso di Cavour
Contrà Camillo Benso di Cavour

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Stay Connected

9,253FansMi piace
3,541FollowerSegui
2,652IscrittiIscriviti
- Advertisement -
- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI

- Advertisement -