martedì, Maggio 28, 2024
- Advertisement -

Palazzo Braschi in corso Palladio a Vicenza. Passeggiare nella storia (puntata 4)

- Advertisement -

Palazzo Braschi, è ubicato sul Corso. Per secoli è stato sede della Società de Casino che accoglieva il fior fiore della nobiltà vicentina invidiata dalle città Venete. In data 22 giugno 1786, nel Capitolare del Casino è scritto: oggetti di decoro, di comodo e di divertimento con universale compiacenza determinarono nel passato secolo la lodevole istituzione di questa società, col titolo di Compagnia nobile del Casino, diretta da provvide leggi che la conservarono nella sua primitiva costituzione rendendola sempre applaudita.

La società si rinnovava ogni dieci anni, con delibera del 24 luglio 1786 è confermata la rinnovazione a tutto 11 novembre 1796, con la determinazione di prendere in affitto dai Conti Braschi la solita casa per servire alla nobile compagnia. Sulla base delle capitolazioni del 1745, era formato uno Statuto recante disposizioni per quelli che oggidì hanno interesse ad adunanze e annuali intrattenimenti. Secondo lo Statuto potevano essere iscritte alla Società tutte le famiglie nobili della città, non esercenti offici notarili.

Con scrittura del 26 marzo 1746, fu prescritto a ciascun cittadino nobile di presentare in avvenire il certificato di nozze e le fedi di battesimo dei propri figli per essere registrati in apposito libro ch’era tenuto dai Ragionieri del comune, e ciò perchè potesse provarsi la capacità legale ad appartenere al Consiglio dei 150. Questo perchè era ammesso anche il forestiero di qualunque città, così pure gli ufficiali di truppa regolare, ed i segretari della cancelleria ducale.

Era potere dei presidenti introdurre soggetti meritevoli di essere ammessi per merito. L’ingresso da pagarsi era stabilito in Lire venete 31, il contributo annuo lire 88. Era impegno della Presidenza tenere sempre aperto il Casino e di promuovere, secondo le circostanze dei tempi e della cassa, nobili trattenimenti, come una festa da ballo nel giorno del Corpus Domini e così pure la domenica susseguente essendovi il Pallio, sempre però al Casino. Ammogliandosi alcuno dei soci e desiderando una festa da ballo per una sol volta in un giorno gradito previo l’esborso di 20 Ducati effettivi, a spese della Compagnia. L’organizzazione della Società prevedeva due presidenti, di cui uno cassiere, da due cavalieri, assistiti da tre consiglieri detti di Banca.

Aveva a stipendio un segretario, tre inservienti col titolo di custode, sotto custode e maschera. Colla caduta del Governo Veneto la Società si sciolse. Le idee democratiche non si conciliavano con l’esistenza di sodalizi nei quali non poteva essere un solo ordine di cittadini (nobili). Dopo Campoformio con il ritorno dell’Austria, i Soci del Casino ricostruirono la Società con un nuovo Statuto addì 30 gennaio 1798, fissando le regole preliminari della Compagnia purchè: non siano sovversive, né alteranti le regole fondamentali scritte.

Palazzo Braschi
Palazzo Braschi (Foto di Emanuele Calegaro)

Il palazzo risale al 1480 circa, ed è un significativo esempio di stile gotico-veneziano. Notevoli il portico e la quadrifora (apertura divisa in quattro spazi) centrale con ricca decorazione a rilievo (medaglioni con teste virili e putti). L’edificio tardogotico veneziano venne in parte ricostruito dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Nella facciata presenta un portico ottocentesco con colonne rialzate su alti piedistalli al pian terreno, realizzato in sostituzione dell’originario setto murario unico. Decorano i pennacchi tre medaglioni e due semicerchi in pietra con due profili maschili, uno stemma e due puttini scolpiti, attribuiti ad Angelo da Verona. 

Di Luciano Parolin da Storie Vicentine n. 6 gennaio-febbraio 2022


In uscita il prossimo numero di Maggio 2023
distribuito nelle edicole del centro e prima periferia e agli Abbonati
Prezzo di copertina euro 5
Abbonamento 5 numeri euro 20
Over 65 euro 20 (due abbonamenti)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Stay Connected

9,253FansMi piace
3,533FollowerSegui
2,652IscrittiIscriviti
- Advertisement -
- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI

- Advertisement -