sabato, Marzo 2, 2024
- Advertisement -

Torna ViWine Festival in piazza dei Signori il 22, 23 e 24 settembre

- Advertisement -

Si accendono i riflettori sulla quarta edizione di ViWine Festival.
Dal 22 al 24 settembre piazza dei Signori diventa un palcoscenico che avrà come unico protagonista il vino.

L’evento dedicato al vino e più in generale ai sapori, organizzato da ViEvents, in collaborazione con il Comune di Vicenza, Confcommercio, Coldiretti e Confartigianato ritorna dopo il grande successo ottenuto nelle scorse edizioni.

Sarà una tre giorni a cielo aperto, ricca di degustazioni, approfondimenti a tema, corsi di avvicinamento al vino, show cooking ed intrattenimento che si svolgeranno anche in piazza Biade e in Loggia del Capitaniato.

L’iniziativa è stata presentata in sala Stucchi dal sindaco Giacomo Possamai, dall’assessore con delega ai grandi eventi Leone Zilio, dall’organizzatrice del Festival Jennifer Grande, dal vicepresidente della sezione 1 Centro Storico di Confcommercio Vicenza Claudio Perini, dalla vicepresidente di Coldiretti Vicenza Cristina Zen, dal presidente di Raggruppamento di Confartigianato Stefano Cavaggion.

“Piazza dei Signori è nuovamente palcoscenico di un’iniziativa, promossa dalla precedente amministrazione, apprezzata dai vicentini e migliorata negli anni grazie all’intraprendenza degli organizzatori e alla partecipazione dei numerosi sostenitori che evidentemente credono nella proposta – hanno spiegato il sindaco Giacomo Possamai e l’assessore a i Grandi Eventi Leone Zilio -. Il coinvolgimento di piazza Biade e della Loggia del Capitaniato con proposte formative che vanno al di là della serata di degustazione conferiscono all’evento un valore aggiunto in più. In questi ultimi anni il pubblico è particolarmente interessato alla conoscenza dei prodotti del territorio. Ed ecco che il vino diventa sempre più il protagonista di questi eventi”.

“Il ViWine Festival è nato cinque anni fa con l’obiettivo di valorizzare le cantine del territorio vicentino nel cuore pulsante della città, piazza dei Signori, una vera e propria vetrina a cielo aperto – ha commentato Jennifer Grande, l’organizzatrice del ViWine Festival -. Di anno in anno il Festival è sempre più sentito, sia dai cittadini che vivono per tre giorni la città in modo diverso, sia dai turisti che ogni anno aumentano e scoprono le ricchezze enogastronomiche della nostra provincia. I risultati ottenuti in questi anni ci danno l’entusiasmo per ampliare il progetto nelle prossime edizioni con nuove iniziative, dando così sempre di più un motivo alle persone di vivere il nostro centro storico.”

“L’enogastronomia è una delle chiavi di lettura più efficacie e più coinvolgente per conoscere un territorio – ha affermato Claudio Perini, vicepresidente della sezione 1 Centro Storico di Confcommercio Vicenza -. Non a caso rappresenta oggi uno straordinario volano per il turismo nazionale, internazionale, ma anche “di prossimità”. Focalizzandosi sul vino, Vicenza e la sua provincia possono vantare un patrimonio ricchissimo e ben valorizzato grazie al lavoro quotidiano di bar, ristoranti e negozi specializzati e grazie anche ad un appuntamento dedicato come ViWine, che anno dopo anno ha saputo conquistare uno spazio significativo nel panorama delle manifestazioni enogastronomiche: una vetrina d’eccezione in uno scenario unico come il cuore del nostro centro storico. Per valorizzare ancor più tutto questo – continua il vicepresidente Perini -, ai tanti cittadini e turisti che affolleranno la nostra città in occasione di ViWine, Confcommercio mette a disposizione il portale turistico Easyvi, una risorsa web che potranno comodamente consultare dai loro smartphone all’indirizzo easyvi.it o inquadrando il QR code che troveranno nei negozi, nei locali e nei vari banchi di degustazione. Con Easyvi potranno conoscere meglio i principali musei e monumenti della città, ma anche il territorio da dove i vini vicentini arrivano: un contributo importante, dunque, per una città sempre più accogliente e a misura di visitatore”.

“Le tradizioni e la cultura viticola del nostro territorio rivivono con ViWine, un evento che ha riscosso, edizione dopo edizione, un crescente successo, – ha sottolineato Cristina Zen Vicepresidente di Coldiretti Vicenza – a testimoniare l’attenzione dei cittadini consumatori per un settore appassionante e ricco di storia. Coldiretti è da sempre partner di questa kermesse, che richiama moltissimi giovani, ma non solo, che giungono a Vicenza per conoscere meglio il mondo del vino e tutto ciò che ci sta attorno. E, proprio con questo spirito di coinvolgimento, Coldiretti Vicenza, nell’area del mercato coperto di Campagna Amica Vicenza, in contra’ Cordenons 4 a Vicenza, proporrà una serie di appuntamenti che avranno quale comune denominatore il vino. In particolare, sabato 23 e domenica 24 settembre, il mercato coperto diventerà teatro di una serie di degustazioni di vini tipici del territorio berico, che saranno illustrati dai produttori, che non mancheranno di raccontare la storia di ciascun prodotto, che il più delle volte è espressione del lavoro di generazioni di viticoltori. Il vino, però, diventa vera poesia quando viene accostato a cibi che si accompagnano deliziosamente come le note in un pentagramma. Così, domenica pomeriggio, in piazza dei Signori, Coldiretti Campagna Amica Vicenza proporrà lo show cooking: “Uva, mosto, vino… fantasia in cucina” a cura della cuoca contadina Susanna Miola de Il Giglio Rosso”.

“Le tecnologie, l’ambiente, il lavoro, le produzioni locali sono solo alcuni dei temi delle diverse iniziative che, come Confartigianato Vicenza, portiamo avanti per sensibilizzare la popolazione su argomenti che riteniamo importanti per i cittadini, per le imprese e per il territorio – ha detto Stefano Cavaggion, presidente di Raggruppamento di Confartigianato -. In centro storico abbiamo organizzato diverse edizioni di CITEMOS, il Festival per la mobilità sostenibile e molte manifestazioni legate ai giovani. Come Raggruppamento di Vicenza anche quest’anno sosteniamo il ViWine in quanto riteniamo fondamentale che il centro storico del capoluogo della nostra provincia sia sempre più attrattivo per far conoscere l’immenso patrimonio che la nostra città offre a noi vicentini e per sviluppare maggiormente il turismo in un contesto architettonico di rara bellezza. Ricordo che per tutti gli iscritti alla nostra associazione sono a disposizione, nelle varie sedi di Raggruppamento, dei coupon con degli sconti riservati agli associati che vorranno partecipare all’edizione del ViWine 2023. Il connubio di quanto descritto è di certo un’opportunità da cogliere e, visti i risultati di grande successo delle passate edizioni, auguriamo agli organizzatori e alla nostra città di raccogliere altrettanto successo.”

Rispetto agli anni scorsi, è aumentato il numero dei produttori vinicoli: saranno più di 40 quelli presenti in piazza dei Signori con 160 etichette diverse in degustazione. Inoltre il percorso itinerante includerà anche assaggi di ben 35 proposte gastronomiche diverse provenienti da tutta Italia.

Corte dei Bissari accoglierà l’ospite d’eccezione di questa quarta edizione: la cantina “Ferrari Trento” che da oltre 100 anni accompagna con le sue bollicine il brindisi italiano per eccellenza. Presente inoltre anche “Tassoni”, il marchio della famosa cedrata, entrato da poco a far parte del gruppo Lunelli, che proporrà in anteprima un suo nuovo drink.

Il vino è anche cultura: per questo ViWine Festival in collaborazione con l’assessorato alla cultura, al turismo e all’attrattività della città mette a disposizione sconti speciali per la “Card 4 musei” (che consente la visita a quattro musei a scelta tra gli undici del circuito museale cittadino, a 13 euro anzichè a 15 euro) e per l’ingresso al Teatro Olimpico (8 euro anzichè 11 euro), durante tutto il fine settimana della manifestazione. I coupon per usufruire dello sconto sono disponibili alle casse dell’evento situate in piazza dei Signori.

L’obiettivo del Festival di coinvolgere anche le attività del centro storico di Vicenza, porta ad una nuova importante collaborazione con l’associazione “Le Vetrine del Centro Storico” che, nelle due settimane precedenti alla manifestazione, allestiranno le vetrine dei negozi a tema, omaggiando, inoltre, i clienti con un buono sconto per l’acquisto del “Kit degustazione ViWine”, valido per tutti e tre i giorni della manifestazione.

Il programma di ViWine Festival è ricco di appuntamenti e approfondimenti sull’intrigante mondo del vino. In Loggia del Capitaniato si terranno, tra le giornate di sabato e domenica, dei veri e propri corsi di avvicinamento al vino tenuti da sommelier professionisti, adatti a tutti i “wine lovers” e ai più curiosi che vogliono approcciarsi a questo mondo (gli appuntamenti sono su prenotazione scrivendo alla mail [email protected]).

Spazio anche all’editoria, nel pomeriggio di sabato, verrà presentata in anteprima la “Guida al mangiare e bere bene a Vicenza e in Veneto” edita da “Il Giornale di Vicenza”, con la presenza del giornalista e gastronomo Alberto Tonello.

L’accesso alla manifestazione è libero: i visitatori potranno passeggiare tra le cantine del territorio e i più interessati potranno degustare i vini esposti tramite l’acquisto di un vero e proprio “Kit del degustatore” che comprenderà i gettoni degustazione, una sacca con calice e una mappa del percorso enogastronomico. Il tutto sarà acquistabile sul posto. Le prevendite, con sconti dedicati, saranno disponibili sul sito www.viwinefestival.it fino alle 24 di giovedì 21 settembre.

L’inaugurazione è prevista venerdì 22 settembre alle 21 con l’assessore ai grandi eventi Leone Zilio.

Programma dell’evento

Venerdì 22 settembre

  • Ore 19:00 Apertura evento
  • Ore 21:00 Inaugurazione evento con autorità
  • Ore 23:30 Chiusura casse evento
  • Ore 24:00 Chiusura evento

Sabato 23 settembre

  • Ore 11:00/13:00 Mercato coperto Coldiretti Campagna Amica degustazioni guidate
  • Ore 15:00 Apertura evento
  • Ore 16:00 “Pillole di Vino” 1°gruppo – corso di avvicinamento al vino con Sommelier professionisti – Loggia del Capitaniato
  • Ore 17:30 “Pillole di Vino” 2°gruppo – corso di avvicinamento al vino con Sommelier professionisti – Loggia del Capitaniato
  • Ore 18:00 Presentazione in anteprima della “Guida al mangiare e bere bene a Vicenza e in Veneto 2024” con il giornalista e gastronomo Alberto Tonello – palco in Piazza dei Signori
  • Ore 19:00 “Pillole di Vino” 3°gruppo – corso di avvicinamento al vino con Sommelier professionisti – Loggia del Capitaniato
  • Ore 23:30 Chiusura casse evento
  • Ore 24:00 Chiusura evento

Domenica 24 settembre

  • Ore 11:00/13:00 Mercato coperto Coldiretti Campagna Amica degustazioni guidate
  • Ore 14:00 Apertura evento
  • Ore 15:00 “Pillole di Vino” 1° gruppo – corso di avvicinamento al vino con Sommelier professionisti – Loggia del Capitaniato
  • Ore 17:00 Show Cooking “L’Uva e il Vino” con la cuoca Susanna Miola in collaborazione con Coldiretti con assaggi per il pubblico
  • Ore 18:00 “Pillole di Vino” 2° gruppo – corso di avvicinamento al vino con Sommelier professionisti – Loggia del Capitaniato
  • Ore 20:30 Chiusura casse evento
  • Ore 21:00 Chiusura evento

Informazioni: www.viwinefestival.it e pagine social Facebook e Instagram dell’evento.

Gli hashtag di riferimento sono: #ASPETTANDOVIWINEFESTIVAL #VIWINEFESTIVAL

Materiali: https://viwinefestival.it/presskit-conferenza-stampa

 

——
Fonte: Torna ViWine Festival in piazza dei Signori il 22, 23 e 24 settembre , Comune di Vicenza

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Stay Connected

9,253FansMi piace
3,533FollowerSegui
2,652IscrittiIscriviti
- Advertisement -
- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI

- Advertisement -