domenica, Febbraio 5, 2023
- Advertisement -

“Toponimi vicentini narrati da Luciano Parolin”: Piazzale della Vittoria, nome mai deliberato ufficialmente ma sorto spontaneo dall’uso popolare

- Advertisement -

Piazzale della Vittoria. Lunghezza 110 m. larghezza 60 m.; superficie mq 6.600 (qui la mappa, rubrica “Toponimi vicentini narrati da Luciano Parolin” qui tutti gli articoli, ndr).
Il nome non è mai stato deliberato ufficialmente, ma è sorto spontaneo dall’uso popolare. Dopo la fine della prima Guerra mondiale i Vicentini volevano onorare i Caduti con un’opera che restasse nella Storia. La sede scelta per la grande opera fu il Monte Berico.

Si costituì un Comitato di cittadini che studiò il problema, raccolse i fondi necessari, ma le difficoltà tecniche dell’impresa costrinsero il sindaco Ettore Boeche a chiedere l’aiuto del Governo, i lavori cominciarono nel 1920.

Il Piazzale della Vittoria fu inaugurato dal Capo del Governo Benito Mussolini il 24 settembre 1924.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Stay Connected

9,253FansMi piace
3,541FollowerSegui
2,652IscrittiIscriviti
- Advertisement -
- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI

- Advertisement -