mercoledì, Maggio 29, 2024
- Advertisement -

“Il sogno di diventare una ginnasta”… ritmica: il tema del saggio di fine anno di Vicenza Ginnastica

- Advertisement -

Si è quasi concluso un altro anno sportivo della Vicenza Ginnastica, Associazione Sportiva presieduta da Santa De Rosso, il “Ventitreesimo”, un anno ricco di soddisfazioni e di impegno, incominciato a settembre con la partecipazione alla manifestazione “Camminando tra gli sport”, proseguito poi con le diverse esibizioni natalizie delle 440 atlete dell’associazione organizzate nelle otto zone della Vicenza Ginnastica ed infine con la partecipazione allo stage di ginnastica ritmica delle ginnaste frequentanti i gruppi agonistici, appuntamento di alto livello tenuto dalla campionessa olimpica Laura Vernizzi.

A marzo vi è stata la gara sociale dedicata alle ragazze frequentanti i terzi corsi e la partecipazione alle gare federali e alle gare del circuito A.i.c.s. dove le ginnaste del settore promozionale ed agonistico sono riuscite a raggiungere numerosi podi e ad ottenere numerosi riconoscimenti.  Per finire sabato 27 maggio è stato un successo corale il saggio pomeridiano dedicato alle allieve più piccole e al saggio serale riservato alle allieve più grandi.

Ci eravamo fermati al saggio del 2019, un saggio spettacolare, in grande, sui Queen (qui il saggio sull’Europa Unita, minuto per minuto, del 2015, ndr), ma quest’anno la direttrice tecnica Marta Magrin, figlia del mai abbastanza rimpianto Maurizio, e le numerose istruttrici della Vicenza Ginnastica hanno saputo migliorarsi. Un vero e proprio spettacolo è quello che si è potuto vedere al palazzetto dello Sport di Vicenza.

L’emozione, la paura, l’agitazione era tanta soprattutto perché con l’assenza di esibizioni dovuta al Covid, si era persa la continuità. Un saggio dal titolo “Il sogno di diventare una ginnasta” (una clip è pubblicata in copertina così come nel nostro canale YouTube LaPiù Tv e sull’omonima app scaricabile gratuitamente dagli store Android e iOs).

Una storia interpretata dalle tantissime allieve che, con i loro esercizi, musiche, coreografie e costumi, hanno saputo emozionare il numerosissimo pubblico che ha visto come protagonista “Stella” una bambina che aveva un sogno: il sogno di diventare una ginnasta e che, con tanta dedizione, impegno e forza è riuscita ad esaudire il suo desiderio. “Stella” sabato è stata interpretata da Ginevra Pozzato, un’allieva che molti anni fa aveva indossato il primo costumino verde nella sede di Laghetto e, grazie alle sue capacità e doti fisiche e dopo un percorso di impegno e di sacrificio, è riuscita ad entrare nella squadra nazionale Junior.

«Quello appena trascorso è stato un saggio magico ed emozionante» commenta la direttrice tecnica Marta Magrin mentre ancora l’energia della musica, i boati delle allieve, gli scroscianti applausi del pubblico, il gioco di luci accompagnano la parte finale delle esibizioni.

Come dimenticare – aggiunge Marta nella bolgia del palasport – quegli occhi emozionati di centinaia e centinaia di ginnaste pronte a dare il massimo e che non vedevano l’ora di esibirsi in un palazzetto dello Sport gremito di spettatori, tra mamme, papà nonni, nonne e appassionati di questa disciplina. I battiti del cuore, l’emozione, i brillantini sui capelli, i chili di trucco, il profumo del gel per lo chignon. Ricordi indelebili che sicuramente ci accompagneranno per tutta la vita. È un team di insegnanti quello della Vicenza Ginnastica con tanta voglia di condividere un’unica passione “la ginnastica ritmica”, un bel gruppo di insegnanti e credo proprio che la strada, sia pure costruita sull’impegno di tutti noi, possa essere solamente lastricata di gioie”.

Al termine della serata, come ormai di consuetudine, è stato consegnato il premio in ricordo del fondatore e presidente Maurizio Magrin per il grande impegno, la forza e la passione sportiva. Quest’anno a ricevere il premio è stata Lisa Gerolimon ginnasta frequentante il gruppo promozionale di Altavilla Vicentina.

Ma l’anno sportivo 2022/2023 della Vicenza Ginnastica non è ancora concluso.

Sono, infatti, in programma, le Finali Nazionali di Ginnastica Ritmica organizzate dall’A.I.C.S. di Biella in programma dal 15 al 19 giugno e le finali Nazionali della Federazione Ginnastica d’Italia a Rimini programmate sempre per fine giugno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Stay Connected

9,253FansMi piace
3,533FollowerSegui
2,652IscrittiIscriviti
- Advertisement -
- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI

- Advertisement -