domenica, Febbraio 5, 2023
- Advertisement -

Distilleria Schiavo, la grappa di Costabissara con solide fondamenta classiche

- Advertisement -

La piccola distilleria Schiavo è presente a Costabissara da 5 generazioni, dal 1887 per la precisione, tra le più antiche d’Italia.

Qui si fondono storia e visione, tradizione e innovazione. Il passato e il futuro sono elementi imprescindibili che si intrecciano come una trama “ad alta gradazione”.

L’amore per i distillati è nel Dna di Marco Schiavo, cresciuto in distilleria dove sin da piccolo ha imparato sul campo quello che nessuna scuola può insegnare, ma solo la sapiente esperienza di una famiglia sa tramandare.

Nel 2007 papà Beppe viene a mancare improvvisamente e Marco giocoforza deve prendere in mano le redini della Distilleria con tutte le difficoltà che comporta un passaggio generazionale “forzato” dalle circostanze. Ma questo non lo mette in difficoltà, anzi, è uno stimolo, una sfida da affrontare con la sua grinta e la benevola incoscienza della nuova generazione.

Marco mette in discussione la produzione, non in linea con i consumi dei superalcolici del momento che si sono lentamente frazionati, spostandosi dal dopocena verso la miscelazione pre e post dinner e ha l’idea: diversifichiamo il core business!

Il lato gagliardo e spiritoso di un distillato

La nuova linea Schiavo si chiama Gagliardo, come Marco del resto, pensata e realizzata proprio nel momento giusto del boom dell’aperitivo e del cocktail. Gagliardo nasce dall’infusione per 18 giorni di erbe, radici e spezie, rimescolate a mano con la tecnica del bâtonnage, con un risultato che ben si presta alla costruzione dell’aperitivo italiano. Una linea che comprende il Bitter Radicale, che si è aggiudicato il World Best Bitter 2019 al Liquors Competition in Inghilterra, il Fernet Radicale che sempre al Liquors Competition ha conquistato il riconoscimento Gold, il Bitter Radicale Extra e il Gagliardo Triple sec Radicale.

I love Loison

Gagliardo Triple sec Radicale è stato calibrato anche con l’intervento di Dario Loison. La sua idea è stata quella di inserire tra gli ingredienti il Mandarino Tardivo di Ciaculli (presidio Slow Food) ingrediente top dei suoi panettoni e me ne sono innamorato – racconta Marco. Non ho preparato quindi un liquore classico dolce, ho utilizzato le bucce candite del mandarino di Ciaculli che ho messo in infusione per 7 giorni per dare il tocco finale al Triple Sec realizzato con arancia dolce, arancia amara, lime, limone e bergamotto“.

Il punto di vista di Dario

Marco è un one man show, il lato pazzo del suo carattere lo porta ad essere sempre sul pezzo, di sperimentare e rischiare. Il suo carattere così espansivo, e anche generoso, gli dà la carica per esporsi in prima battuta; se a questo ci mettiamo accanto la sua fame di fare cose differenti, Marco riesce ad anticipare i tempi e realizzare qualcosa fuori dall’ordinario, talvolta controcorrente ma sicuro che prima o poi le soddisfazioni arriveranno. Soprattutto con il suo Gagliardo, vero segno di innovazione: un Americano con il Gagliardo oggi a Vicenza è un MUST a Vicenza!”.

Info

Distilleria Schiavo

Via Giuseppe Mazzini, 39

36030 Costabissara VI

Tel 0444 971025

https://www.schiavograppa.com/

https://www.gagliardobitter.com/

L’articolo Schiavo, la grappa di Costabissara con solide fondamenta classiche proviene da L’altra Vicenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Stay Connected

9,253FansMi piace
3,541FollowerSegui
2,652IscrittiIscriviti
- Advertisement -
- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI

- Advertisement -