Torneo Palladio, sparito dalla locandina Daniel Hackett col suo Cska Mosca campione d’Europa. Prezzi invariati

0
87
Daniel Hackett
Daniel Hackett

Nelle scorse settimane è stata diffusa su internet, tramite le pagine Fb di Fip Vicenza e Pallacanestro Tramarossa Vicenza, una locandina del torneo Palladio con l’immagine richiamo di Daniel Hackett, l’azzurro pesarese doc impegnato ai Mondiali e quest’anno Campione d’Europa col Cska Mosca. Solo che al torneo organizzato a Vicenza non ci sarà la mitica squadra russa, ma due squadre italiane neo promosse in A1 e una che si è riuscita a rimanerci dopo un primo anno con problemi di sponsor. Come presenza internazionale, invece, arriveranno i Bulls… austriaci di Kapfenberg.

Nella foto Hackett indossa la maglia del Cska e ora giocatore e società potrebbero rivalersi per utilizzo improprio dell’immagine. Nel frattempo, però, la locandina in questi giorni è stata cambiata e sopra ai prezzi messi più in risalto ma rimasti invariati per l’evento, nonostante 15 euro per il biglietto d’ingresso siano considerati allucinanti secondo diverse persone che ci hanno interpellato, compare ora la foto di un americano di una delle squadre partecipanti al Palladio, David Logan.

La locandina originaria presentava il logo della società di basket Araceli, mentre la nuova vede comparire anche quello dell’agenzia organizzatrice di eventi sportivi Veritas832 che l’ha diffusa insieme ad un comunicato stampa di presentazione dell’evento che vi proponiamo di seguito.

Il 7 e 8 settembre a Vicenza sarà grande basket, con il Torneo Internazionale “Andrea Palladio”: prevendite aperte!

Il Trofeo “Andrea Palladio” torna a Vicenza per il terzo anno consecutivo, in una versione rinnovata e ancora più importante. Quest’anno infatti l’evento, organizzato dalla Pallacanestro Araceli Vicenza in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Vicenza, la Federazione Italiana Pallacanestro e l’agenzia Veritas832, si trasforma in un quadrangolare dal sapore internazionale.

Saranno De’ Longhi Treviso, Alma Trieste, Virtus Roma e la formazione austriaca dei Kapfenberg Bulls ad animare le giornate di sabato 7 e domenica 8 settembre, presso il Palazzetto dello Sport di Vicenza in Via Carlo Goldoni. Un quartetto di livello super, con tre piazze italiane di grande tradizione e una straniera dall’indubbio valore.

Addirittura una Coppa dei Campioni e una Coppa Intercontinentale, insieme a uno Scudetto, nel palmarès della Virtus Roma, tornata nel palcoscenico che meglio le si addice (quello della Serie A) proprio al termine dell’ultima stagione. Così come ha da pochissimo riabbracciato il massimo campionato Treviso, piazza che vive di pallacanestro, dove tra il 1992 e il 2007 si sono festeggiati 5 Scudetti, 8 trionfi in Coppa Italia e 4 in Supercoppa Italiana. Sarà tra le protagoniste del prossimo torneo di Serie A anche Trieste, tornata tra le grandi nel 2018 (anno in cui è arrivato anche il titolo di Campione d’Italia Dilettanti) e altra formazione dalla storia gloriosa, con una finale di Coppa Korac raggiunta nel 1994 dalla Stefanel di coach Tanjevic, nella quale giocavano campioni del calibro di Bodiroga, Gentile e Fucka. Decisamente nobile anche il palmarès del Kapfenberg, vincitore di sei titoli nazionali in Austria, gli ultimi nel 2017 e 2018.

Sarà anche un’occasione ghiotta per vedere in azione, alle loro primissime uscite, i nuovi acquisti delle quattro formazioni partecipanti. Al torneo, che ha tra i suoi sponsor anche l’azienda trevigiana Sport System, non mancheranno tanti ospiti importanti e degli eventi collaterali. Tra questi, la tradizionale sfida del tiro da tre punti tra alcuni giocatori delle squadre stesse, e una gara di tiro che coinvolgerà due spettatori tra il pubblico.