Terzo anno di Anthea Volley Vicenza: 5 squadre agonistiche dalla U14 alla B1

0
87
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

“Ripartiamo da qui”. L’anno terzo di Anthea Volley Vicenza riparte dall’auditorium dell’Università dove è andata in scena la presentazione ufficiale della nuova stagione sportiva.

Una stagione che rilancia il progetto della società presieduta da Andrea Ostuzzi allargando il suo raggio d’azione: da due, infatti, le squadre salgono a sette e vanno dalla B1 all’Under 18 passando per Under 16 e due formazioni Under 14 a cui si aggiungerà a breve il minivolley.

Programmazione ed aggregazione delle realtà del territorio sono le parole d’ordine di un club che è riuscito a fare squadra anche a livello di sponsor che, dai tre iniziali, sono passati a 23.

“Sono veramente tanti rispetto a quando siamo partiti – sottolinea Ostuzzi – E gli imprenditori rappresentano un grandissimo valore perché sostengono lo sport.

Tre anni fa ci eravamo dati tre obiettivi: formare una prima squadra; allestire un settore giovanile che coltivasse speranze e ambizioni; coinvolgere un numero crescente di aziende che fossero al nostro fianco. Ecco, ci manca ancora una casa del volley! 

La nostra B1 non può allenarsi al palazzetto anche se poi ci giochiamo le partite di campionato”.

La risposta è affidata niente meno che al sindaco di Vicenza Francesco Rucco: “Come Amministrazione comunale sosteniamo tutte le eccellenze sportive, non solo il calcio – ha dichiarato il primo cittadino – E Anthea Volley Vicenza è una di queste. Dopo anni di difficoltà abbiamo società serie con una programmazione economica e finanziaria. L’obiettivo da parte nostra è costruire un nuovo palazzetto dello sport, per basket e pallavolo, ma per il momento non posso dire di più”.

E qui si ferma Rucco per lasciare la parola alle altre autorità in sala.

Giuseppe Franco Falco, delegato del CONI di Vicenza, sottolinea i grandi numeri del volley che conta in provincia 13.000 tesserati: “Ai numeri poi corrisponde la qualità – sottolinea – e l’augurio è di continuare così: la base c’è e si possono costruire diversi piani di un edificio importante, che magari porti presto anche una vicentina in azzurro”.

Gli fa eco Davide De Meo, consigliere regionale della Fipav: “Come Federazione non possiamo che essere orgogliosi di queste realtà – dichiara – e siamo ancora più contenti quando le cose sono fatte bene, con una programmazione seria, con le basi costruite mattone dopo mattone, come nel caso di Anthea Volley Vicenza”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Chiara Agosti, vice presidente regionale della Fipav: “I numeri sono in crescita  – afferma – e come Federazione cerchiamo di promuovere gli eventi o iniziative come portare la pallavolo nelle scuole”.

Da Paolo Dal Cortivo, amministratore e socio di Anthea Spa, main sponsor, arriva l’augurio di raggiungere gli obiettivi prefissati con tenacia e grande passione.

Luigi Battistolli, titolare della Rangers e grande appassionato di sport, nonchè pilota di rally di vertice, è rimasto conquistato dalla pallavolo: “E’ uno sport meraviglioso, giocato da splendide ragazze e ringrazio le giocatrici che ci hanno regalato in questi anni grandissime emozioni”.

Al fianco di Anthea anche Antenore Energia.

Poi spazio alla presentazione delle squadre con riflettori puntati su Mariella Cavallaro, allenatrice della prima squadra e direttore tecnico di tutto il settore giovanile: “Sono contenta per il lavoro a 360 gradi che é stato fatto – sottolinea – Passare da 2 a 7 squadre é stato un passaggio epocale. Ora il nostro obiettivo è creare un gruppo di lavoro che sia di stimolo per le giovani che sono dietro”.

Lo ribadisce il presidente Andrea Ostuzzi nel rimarcare che il progetto dell’Academy deve diventare il punto di riferimento della pallavolo in provincia: “Con le società affiliate siamo una grandissima famiglia che raggiunge 1500 atlete” conclude dando appuntamento nel prossimo fine settimana alla “Collaboration Cup”, torneo Under 14 in programma al Palavillanova di Torri e che prevederà anche un’esibizione della prima squadra.

- Pubblicità -