Tennis, piccoli campioni crescono: la storia di Ludovica da Valdagno

0
40

Di recente ha battuto in finale Vittoria Zorzi aggiudicandosi i campionati regionali under 13 di tennis femminile. Ludovica Ceolato, di Valdagno, è giovanissima, ma vanta già un bel palmarès nel tennis, sport che ama e pratica dall’età di 6 anni, sia individuale che a squadre. In questo secondo caso la stagione è ancora in corso. Poi a settembre riprenderà la scuola.

Meglio lo studio o lo sport?

“Tenere insieme le due cose è difficile – ci spiega la giovane campionessa di Valdagno – perché mi alleno ogni giorno. Il tennis mi piace di più, ma la scuola è importante”.

Del resto è uno sport praticato in famiglia, anche dalla sorella e dalla madre: nel settembre del 2019 Ludovica ha vinto l’under 12 femminile al torneo di Trissino battendo la sorella gemella Anna. Nello stesso torneo Ludovica ha vinto anche l’under 16. A ottobre dello stesso anno è diventata campionessa regionale del circuito Young Boys, che raduna i migliori 8 atleti dell’anno per ogni categoria.

“Il tennis non è solo fisico – ci spiega ancora Ludovica, che nonostante la giovane età ha le idee molto chiare – è anche una questione di tenuta di testa. Questo mi piace particolarmente, ed è diverso dagli altri sport. Le partite possono durare anche molto tempo e si vincono anche con la testa, oltre che con il corpo”.

È un aspetto in un certo senso psicologico?

“Certo, gli avversari si battono anche così”.

E nel tennis a squadre cosa c’è di diverso?

“Lì devi imparare a tener conto degli altri, a coordinarti, non puoi fare tutto da sola. Entrambe le modalità di gioco mi piacciono, ti insegnano aspetti diversi”.

 

- Pubblicità -