IdeAzione: con Ares nuova collaborazione per “Schegge. Per favore non chiamateli uomini”

0
188
Schegge al S. Marco con IdeAzione
Schegge al S. Marco

Il 2020 si apre bene per l’associazione l’IdeAzione di Vicenza con un’importante intesa con l’associazione Ares attiva dal 2014 e primo centro in Veneto per la rieducazione di uomini autori di violenza in ambito familiare ed extra familiare.

Il centro, composto da un’equipe multidisciplinare di psicologi, sociologi, filosofi e operatori con una formazione specifica sui temi della violenza domestica, darà nuova forza al progetto SCHEGGE in particolare nell’attività di formazione ed informazione nelle scuole del vicentino.

La mission di Ares di occuparsi di aggressività e di violenza non solo relativamente all’ambito della violenza di genere ma in diversi contesti (ambito comunitario, carcerario, scolastico, formativo), pone da tempo la giusta attenzione all’ambito della prevenzione, con l’intento di creare un vulnus sociale verso il fenomeno della violenza (www.centroares.com). La presenza da parte dei professionisti del Centro Ares, nello specifico della dott.ssa Gioia Merlo, sociologa ed educatrice, all’interno del Progetto Schegge, vuole essere infatti un’occasione per consentire di intervenire su una problematica relazionale in termini anche preventivi. Obiettivi che hanno la funzione di far nascere una riflessione e una presa di consapevolezza dei propri vissuti e agiti, da parte dell’uomo mirati a rieducare e orientare la persona verso la costruzione e l’utilizzo di strategie alternative alla violenza.

L’attivismo dell’IdeAzione trova quindi una nuova soddisfazione senza dimenticare di tenere sempre la porta aperta per altre nuove collaborazione utili a potenziare la rete esistente. Avanti il prossimo quindi … ti aspettiamo !

#SCHEGGEperfavorenonchiamateliuomini

- Pubblicità -
Articolo precedenteA Vicenza i martedì dedicati all’apicoltura
Articolo successivo“Pensaci, Giacomino”: Leo Gullotta al Teatro Comunale
Lucio Zaltron
Innamorato di Vicenza, la "mia città", dipendente per 33 anni alla fiera di Vicenza e componente per 20 anni circa della commissione nazionale tecnica di AEFI (associazione nazionale fiere italiane). Ha maturato esperienze sindacali per oltre 30 anni dalla veste di RSA fino al ruolo di Presidente del direttivo provinciale della categoria del commercio CGIL (Filcams) e ha contribuito alla fondazione del Partito Democratico assumendo vari ruoli fino ad essere il segretario del circolo 3 di Vicenza per due mandati. Attualmente si occupa di consulenza aziendale per l'organizzazione e sviluppo delle imprese. Da sempre attivo nel volontariato è socio nell'associazione culturale L'IdeAzione, presidente del consiglio d'istituto del liceo Lioy , delegato provinciale della Fondazione Caponnetto e componente della commissione turistica dell'ACI Vicenza. Nell'ambito sportivo si dedica alle relazioni esterne della società sportiva Rugby Vicenza e, tano per non farsi mancare nulla nel volontariato, è un convinto donatore di sangue.