Giorgia Sottana in aiuto dei bambini dell’Africa. E in Turchia riscopre la fede in Dio

0
117
Sottana

Giorgia Sottana tornerà a giocare per il Famila Schio di Pierre Vincent dopo tre anni all’estero, anche se al momento si trova ancora in Belgio dato che non è disponibile nessun volo per tornare in Italia. La sua passione per la scrittura che da sempre l’ha accompagnata l’ha portata a pubblicare la sua autobiografia insieme a Gabriele Bani, suo mental coach.

“Tutto il ricavato delle vendite – spiega Sottana – è andato e andrà a Nutriaid associazione che si occupa della malnutrizione infantile, che ad oggi rimane una delle cause di morte più comune in Africa. Abbiamo lanciato questa raccolta fondi per completare una stanza d’ospedale. Chiunque donerà un minimo di 10 euro riceverà come regalo il nostro libro“.

Sottana recentemente ha anche raccontato in una diretta Instagram della Lega Basket Femminile le sue esperienze in Francia e l’ultima nell’integralista Turchia musulmana di Erdogan, dove ha giocato poco tra l’altro al Fenerbache, che le ha fatto però riscoprire la sua fede cattolica dopo aver passato un periodo delle sua vita alla ricerca del rapporto con Dio.

- Pubblicità -