Giacomo Zanella, le celebrazioni per i 200 anni della nascita in BIblioteca Bertoliana

0
7
A 200 anni dalla nascita, il Dizionario Biografico degli Italiani, iniziativa editoriale curata dalla Treccani, edito a partire dal 1960 e non ancora completato, inteso a raccogliere circa 40.000 biografie su altrettanti italiani illustri, è pronto per inserire il nome di Giacomo Zanella tra gli illustri d’Italia. A curarne la “voce” sarà il vicentino Oreste Palmiero , bibliotecario conservatore della Biblioteca Bertoliana.
Sono in pieno svolgimento le celebrazioni per il bicentenario della nascita della poeta Giacomo Zanella , nato a Chiampo il 9 settembre 1820, e la Biblioteca civica Bertoliana ha già da tempo dato il via ad alcune per ricordare una delle figure più celebri e amate dall’iniziativa cittadina berica. Sta infatti proseguendo il lavoro di descrizione e inventariazione informatizzata delle carte zanelliane custodite dalla Bertoliana, che porterà alla pubblicazione dell’inventario all’interno del Portale archivistico e di una galleria d’immagini tra le più significative tratte dai preziosi documenti del fondo.Il materiale, conservato in complessive ventotto buste, è composto da lettere, manoscritti, bozze di stampa, opuscoli appartenuti allo scrittore vicentino: l’attuale sistemazione delle carte risale certamente a Sebastiano Rumor,
Parallelamente all’inventariazione, è in atto una ricerca volta ad incrementare la consistenza del fondo per mezzo di alcune riproduzioni digitali effettuate sulle lettere depositate raccolte documentarie presenti in Biblioteche Archivi e Istituzioni nazionali: l’intento è quello di ricomporre il carteggio fra Zanella ei suoi numerosi corrispondenti, portando avanti in tal modo l’opera già intrapresa a suo tempo da Fedele Lampertico, amico e discepolo fra i più affezionati dell’abate vicentino.
Da segnalare, quindi, all’interno della rassegna di spettacoli classici “Nostos” una mostra bibliografica (I volti sconosciuti di Ester, Palazzo Cordellina 29 settembre-23 ottobre) incentrata su una figura più affascinanti bibliche femminili che il grande drammaturgo francese Racine volle rendere indimenticabile protagonista di una sua tragedia, in seguito magistralmente tradotta in italiano proprio da Zanella; materia d’argomento, questa, di un convegno dal titolo Ester, regina rivoluzionaria in programma il 14 ottobre sempre a Palazzo Cordellina, che vedrà coinvolti il ​​rabbino di Venezia, Rav Daniel Touitou, il direttore del Ciclo di Spettacoli Classici, Giancarlo Marinelli , lo studio di Giacomo Zanella Italo Francesco Baldo e la regista Giovanna Cordova.
Il 13 ottobre alle 18 sarà invece presentata l’edizione commentata del libro di poesie Astichello, di Antonio Stefani (ed. Agorà Factory).
Come ricordo dell’importante celebrazione, la biblioteca produrrà dei segnalibri da distribuire a tutti i propri utenti: un oggetto utile per chi ama i libri e incuriosire i lettori a riscoprire la produzione letteraria dell’illustre vicentino.
- Pubblicità -