Dopo di Noi: partito il progetto di Cooperativa Margherita

0
276

Sono partiti a Maggio i primi weekend di convivenza dei due gruppi di ragazzi del progetto Dopo di Noi di Cooperativa Margherita. Dopo un anno di incontri di conoscenza,  co-progettazione, organizzazione con l’Aulss 8 Berica, famiglie, altri enti gestori ed amministrazioni, il progetto presentato dalla rete “Il futuro? E’ Adesso!” con capofila Cooperativa Margherita ha preso il via.

Un progetto a favore dell’autonomia di persone con disabilità e per sostenere e alleggerite i loro famigliari dall’impegno di assistenza e cura: progetti di vita personalizzati e sperimentazione dell’autonomia – anche abitativa – “dopo” e “durante” la vita dei loro genitori.

“I partecipanti e le famiglie hanno colto con entusiasmo l’importanza di questo progetto, che per alcuni è la prima vera esperienza di vita al di fuori della propria abitazione e della propria famiglia” – racconta Alice Segalina, responsabile dell’area disabilità in cooperativa. “I partecipanti sono consapevoli che questo progetto darà loro l’opportunità di aumentare la propria autonomia ed autodeterminazione. Poter scegliere dove vivere e con chi dovrebbe essere parte del progetto di vita di una persona adulta, anche se con disabilità.”

Margherita realizzerà interventi nell’ambito dell’azione A e C del bando dell’Aulss 8 Berica, a seguito della Legge 112/2016 Dopo di Noi.

La prima azione riguarda due gruppi di cinque persone con disabilità che vivranno alcuni giorni dell’anno assieme, per conoscersi e sperimentare il vivere autonomo. Queste persone hanno già iniziato a frequentare la casa San Gaetano a Sandrigo, messa a disposizione dalla Parrocchia per la realizzazione del progetto.

La seconda proposta coinvolge invece cinque persone della zona sud di Vicenza, che inizieranno un percorso di inserimento socio-occupazionale in Agenzia Territoriale, servizio di Margherita per lo sviluppo dell’autonomia e dell’inclusione attraverso laboratori interni ed inserimenti in contesti lavorativi e sociali di normalità. Vista la provenienza territoriale, si prevede l’attivazione di un punto di una sede di Agenzia Territoriale nella zona sud di Vicenza.

“Il progetto ha una durata triennale e nasce dalla richiesta delle famiglie delle persone con disabilità – racconta Sonia Stefanovichj, responsabile progettazione e sviluppo di Margherita. “L’obiettivo è quello di “allenarsi” all’autonomia per poter costruire un abitare insieme in un futuro più o meno lontano. Vorremmo raggiungerlo – con lo stile di Margherita – rispondendo al bisogno attivando il territorio e costruendo reti di sostegno formali ed informali”.

La rete “Il futuro… è adesso!” è costituita, oltre che da Cooperativa Margherita che ne è il capofila, dai comuni di Sandrigo, Isola Vicentina, Bressanvido, Caldogno, Dueville, Gambugliano, Monteviale e Quinto Vicentino, oltre alla Fondazione Luigia Gaspari Bressan Onlus, la cooperativa Orsa Maggiore, l’associazione Il Pomodoro, la Parrocchia di Sandrigo, Confartigianato Vicenza e  Cisl Vicenza Ust.

“Alessandra ha manifestato serenità e gioia a stare in una cameretta da sola, ad aver aiutato a far da mangiare, a fare i lavori…”, ha raccontato A. Z., dopo il primo weekend di autonomia abitativa della figlia.

E’ possibile sostenere il progetto anche scegliendo Margherita  per il 5×1000,  inserendo il  codice fiscale 01939680243 nell’apposita sezione della dichiarazione dei redditi.

- Pubblicità -