CSV Vicenza: convegno “Street World, i giovani, la strada, le idee”

0
189
Luca Bassanese col Csv Vicenza per Street world
Luca Bassanese col Csv Vicenza per Street world
Il CSV di Vicenza da tempo ha creato un filo diretto per dialogare con i giovani, grazie a incontri che li coinvolgono in proposte, progetti, laboratori e concorsi. L’apertura dello sportello Eurodesk, l’anno scorso, è stato un altro importante punto di riferimento per informarli e guidarli sulle opportunità offerte dall’Unione Europea.

Il prossimo martedì 29 ottobre all’Istituto Canova di Vicenza con il Convegno “Street World, i giovani, la strada, le idee”, ci sarà un’altra , all’interno delle Giornate della Solidarietà, per confrontarsi sul presente e sul futuro possibile, partendo dalla creatività e dalla sensibilità dei giovani per la musica, nell’arte, nel cibo e nella moda. 

La giornata è organizzata in tre parti, un’apertura dei lavori che spieghi le premesse, un approfondimento nei vari ambiti e in fine nel pomeriggio uno spazio dedicato ai giovani perché diano via libera alla propria creatività” spiega il presidente del CSV Marco Gianesini “Vogliamo ascoltarli e dargli spazio, perché insieme si possano trovare nuove strade”.

Apriranno i lavori il presidente del Csv Marco Gianesini, il Dirigente UAT VIII di Vicenza Carlo Alberto Formaggio e Matteo Tosetto Vice Sindaco e Assessore alle Politiche Sociali e Giovanili, che anticiperanno l’intervento di Francesca Setiffi, Sociologa del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Padova, con il coordinamento di Elena Appiani dell’Ufficio Stampa e Pubbliche Relazioni dell’ITS Turismo Veneto Academy.

Si tratteranno poi i singoli temi, partendo dalla Street Art con Fabrizio Panozzo Docente Università Ca’ Foscari di Venezia e con l’Associazione AITSAM di Montecchio Maggiore in collaborazione con il Centro Arcobaleno dell’Azienda ULSS 8 Berica, Stefano Zanolini e Jessica Geremia. 

Per la Street Music nessuno meglio di Luca Bassanese come relatore, valorizzatore della musica popolare. Poi si parlerà di Street Fashion con Roberto Gigliotti Direttore ITS Cosmo Fashion Academy e con il Progetto QUID Fashion e Moda Etica, per passare, successivamente, allo Street Food con Enrica Scopel Direttore ITS Turismo Veneto Academy, Elisa Scalchi Coldiretti Vicenza e con Francesco Scabbio di Bamburger. L’ultimo ambito lo Street Design sarà trattato da Carlo Dal Bianco Architetto e Designer. A conclusione della mattinata un po’ di spettacolo con “Un flash del mondo della strada…”.

Nel pomeriggio saranno attivati i relativi laboratori: Music, Art, Fashion, Food e Ambiente coordinati da Marta Dalle Carbonare Co-founder Studio 1223, Margherita Grotto giornalista, Maria Carla Furlan referente della sede di Asiago ITS Turismo Veneto Academy e Maria Annunziata Schiavotto dell’ Ufficio Ambito Territoriale VIII di Vicenza.

Siamo partiti dal concetto di strada, di arti che nascono spontanee di risposta al sentire dei giovani, a come loro vivono questa attualità, questa epoca che gli dà tante opportunità e tante gliene toglie. Abbiamo messo a disposizione relatori giovani, con idee innovative. Crediamo nelle nuove generazioni, loro possono rileggere la nostra società con un nuovo significato e noi vogliamo dargli le occasioni per comprendere meglio le proprie potenzialità” è il commento di Maria Rita Dal Molin direttore del CSV di Vicenza. I ragazzi avranno poi modo di presentare quanto realizzato per un confronto di idee e di possibili realizzazioni, grazie alla collaborazione con il CSV di Vicenza.

- Pubblicità -
Articolo precedenteMontanari, 100 partite in biancorosso: terzo di sempre dopo i fratelli Campiello
Articolo successivoVelcoFin, coach Gorgone a rischio. Domenica al palaGoldoni derby da brividi con Sarcedo
Giovanni Coviello
Dirige www.vicenzapiu.com, vicenzapiu.tv (anche App) e Bankileaks.com che si occupano di Informazione, inchieste, commenti su Vicenza, sul Vicentino ma non solo e, l'ultima testata, della pubblicazione di documentazioni bancarie difficilmente accessibili, in primis quelle attinenti a BPVi e Veneto Banca. Ecco la sua presentazione Dopo un'iniziale esperienza come ricercatore volontario universitario (1976-77)e il servizio militare in Marina Militare come ufficiale di complemento (1976-78) ho maturato varie esperienze di vertice, nazionali e internazionali, nel settore delle telecomunicazioni e dell'informatica (1978-1993), ho ricoperto cariche in Confindustria Roma e Apindustria Vicenza, quindi mi sono occupato di marketing e gestione sportiva (volley) anche da vice presidente della Lega di Pallavolo Femminile di serie A, per poi dal concentrarmi dal 2008 sulle edizioni giornalistiche (VicenzaPiù, VicenzaPiu.com e VicenzaPiu.tv) e sulle consulenze nel marketing e nel settore della comunicazione