Cfp Trissino, il Preside Claudio Meggiolaro: “le attività pratiche da casa hanno scatenato la creatività di allievi e docenti”

0
329
Alcune delle torte realizzate da casa dagli studenti del Cfp di Trissino

Torte capolavoro e prove di acconciature fatte da casa… Studenti e docenti del Cfp di Trissino “Casa della Gioventù” non perdono tempo, nonostante l’emergenza Covid-19 in corso.

Abbiamo dovuto attivarci in velocità- spiega il Preside Claudio Meggiolaro– perché inizialmente la Regione ci aveva dato la possibilità di svolgere on line soltanto le ore di teoria. Successivamente, da qualche giorno, la Regione ci ha autorizzato anche a realizzare le attività pratiche a distanza e questo ha scatenato la creatività di allievi e docenti”.

Quali sono i settori più facili e quelli più difficili in cui applicare le attività pratiche on line?

E’ facilmente applicabile il settore della pasticceria/panetteria, attraverso la realizzazione delle ricette da casa, su indicazioni dei docenti, sempre se le ricette non sono troppo costose per le famiglie e se gli allievi hanno le condizioni per poter svolgere il lavoro. Anche i parrucchieri/acconciatori si possono applicare, facendo esercizio da casa con le “testine”. Infine i futuri addetti alle vendite si possono allenare con la parte vetrinistica, di esposizione merci e vendite on line.

Un po’ più problematici sono i tre settori di meccanica auto, lavorazione meccaniche di macchine utensili e elettrico, in quanto per eseguire i laboratori ci vogliono le attrezzature e i ragazzi, facendo e-learning, possono solo guardare cosa fa l’insegnante”.

Quali difficoltà hanno riscontrato i docenti?

Gli insegnanti si sono messi in gioco in modo ammirevole, considerando anche la loro età medio-alta. Abbiamo la fortuna di essere supportati da un gruppo tecnico con un responsabile informatico, che fa docenza ed è anche un intenditore di nuove tecnologie, il quale ha supportato tutti gli altri nell’utilizzo delle nuove piattaforme. Abbiamo inviato i ragazzi a scaricare “Zoom” e altri sistemi tecnologici di videoconferenza. Devo dire che i nostri ragazzi hanno una natura molto pratica e si sono rivelati molto capaci di utilizzare questi nuovi strumenti”.

- Pubblicità -