“Abbracciamo l’Italia”, ex imprenditrice percorrerà l’Italia in bicicletta

0
11

Un’ex imprenditrice partirà lunedì 3 agosto alle 8 dall’Ospedale San Bortolo per una nuova impresa in sella alla sua bicicletta: percorrerà il perimetro dell’Italia per raccogliere fondi a favore degli Amici del Quinto Piano, di cui fa parte, e che collabora con la Fondazione San Bortolo, e per lo Spes – Servizio Psicologico Empatico Solidale dell’Ospedale di Vicenza.

L’iniziativa è stata presentata oggi in sala Stucchi dall’assessore allo sport del Comune di Vicenza e dalla responsabile degli Amici del Quinto Piano. Era presente anche la protagonista dell’impresa ciclistica, vicentina di 59 anni, ex imprenditrice e ciclista per passione dopo che, nel 2006, le è stato diagnosticato un tumore al seno, malattia che si è portata via, in giovane età, le sue due sorelle, morte a 9 mesi l’una dall’altra.

Con il suo storico compagno di viaggio, ha deciso di trasformare la sua nuova avventura in un forte abbraccio simbolico all’Italia. “Abbracciamo l’Italia” è, infatti, il nome dell’impresa lunga 7.000 chilometri, con un dislivello di 70.000 metri da affrontare in 39 giorni. L’arrivo è previsto in piazza dei Signori sabato 12 settembre alle 17.

Il percorso toccherà le Dolomiti, la Liguria attraversando la zona tirrenica fino a Civitavecchia; da qui i due traghetteranno per la Sardegna che percorreranno lungo tutto il suo perimetro. Il traghetto poi li riporterà a Civitavecchia da dove pedaleranno fino a Reggio Calabria, per poi raggiungere la Sicilia, attraversarla tutta e tornare verso nord lungo tutta la costa adriatica.

“Diamo il via oggi ad un’iniziativa benefica che è anche un’impresa sportiva a tutti gli effetti – ha spiegato l’assessore alle attività sportive -. L’amministrazione comunale si complimenta con la protagonista di “Abbracciamo l’Italia”che da anni ha deciso di sostenere gli Amici del Quinto piano in sella alla sua bicicletta. Un’iniziativa lodevole che trasmette un messaggio di speranza e di voglia di vivere nonostante le difficoltà. Auguriamo quindi un buon viaggio e attenderemo la ciclista all’arrivo in piazza dei Signori il 12 settembre”.

“Dopo un periodo frenetico fatto di ricoveri, interventi, terapie, ma anche di intere giornate in ufficio, riunioni estenuanti e bilanci da fare, ho iniziato a riflettere e ho deciso di cambiare vita, abbandonando l’azienda e salendo in bicicletta – ha detto l’ex imprenditrice ora ciclista -. Dal 2008 ho iniziato a macinare chilometri in bicicletta con un importante obiettivo: raccogliere fondi per gli Amici del Quinto Piano”.

La ciclista ha portato a termine sfide come la Parigi- Brest- Parigi (1.200 km con 12.000 metri di dislivello) in 78 ore oppure la Pinerolo- Barcellona – Pinerolo (1.600 km con 20.000 metri di dislivello) in 145 ore. Nel 2017 ha scalato 56 volte il Monte Grappa, nel 2018 raggiunge Capo Nord, 4.200 km in venti giorni.

Il 23 aprile 2019 è partita per il giro delle Repubbliche Marinare, un meraviglioso percorso di 2.300 km con 20.000 metri di dislivello che ha toccato Venezia, Genova, Pisa e Amalfi. Il 3 agosto dello stesso anno è arrivata a Tarifa: 3.000 km con 28.000 metri di dislivello.

Durante il viaggio Abbracciamo l’Italia” verranno raccolti fondi per gli Amici del Quinto piano, associazione nata dalla volontà di proporre attività legate alla cultura, al benessere, alla nutrizione e alla promozione dei diritti del malato, per sostenere i pazienti dell’oncologia, gli ex pazienti, i loro famigliari e amici con un coinvolgimento attivo. Il gruppo si appoggia, da sempre, alla Fondazione San Bortolo con cui si è instaurato un clima di collaborazione e stima. Per questo l’impresa sportiva raccoglierà fondi anche per questa realtà.

Parte dei fondi saranno infine destinati a supportare lo “SPES – Servizio Psicologico Empatico Solidale” un ambulatorio nato per dare sostegno psicologico al paziente oncologico e alla famiglia. Durante questa emergenza il paziente oncologico ha dovuto affrontare un ulteriore disagio causato della paura di entrare in contatto con il Covid 19 rischiando quindi di compromettere ulteriormente le difese immunitarie. Di conseguenza la richiesta di un supporto psicologico è aumentata notevolmente: ecco quindi la necessità di sostenere l’aumento in termini di ore del servizio offerto ai pazienti.

Le tappe di “Abbracciamo l’Italia”: Merano, Passo Stelvio – Tirano; Turbigo; Savona; Pisa; Manciano; Civitavecchia; Olbia; Castelsardo; Oristano; Sarroch; Tortolì; Olbia; Civitavecchia; Terracina; Positano; Sapri, Tropea, Villa San Giovanni, Messina, Patti; Sferracavallo; Mazzara Del Vallo; Gela; Siracusa; Messina; Serra S Bruno; Cosenza; Borgo Caggione; Valsinni; Torre Dell’Orso; Molfetta; Rodi Carganico; Giulianova; Bellaria; Chioggia; Trieste; Sappada; Feltre; Vicenza.

Per informazioni e donazioni: https://www.amicidelquintopiano.it/

 

 

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

- Pubblicità -