“Venti” Destiny, ma lo scudetto Oxygen sfuma per un soffio

0
32

Destiny Agbamu (qui la sua storia) dell’Oxygen Bassano è stato inserito nel miglior quintetto della manifestazione (al centro in maglia grigia nella foto) alle Finali Nazionali Under 16 e in finale ha piazzato una doppia doppia da 26 punti, 12 rimbalzi e 4 assist, ma non è bastato all’Oxygen Bassano arrivato ad un passo dal suo primo scudetto giovanile sconfitto all’ultimo atto dalla Stella Azzurra Roma per 70-101.

Il tabellino

Oxygen Bassano – Stella Azzurra Roma 70 – 101 (22-28, 34-48, 55-78, 70-101)

Oxygen Bassano: Nnabuife, Pellecchia* 6 (2/7, 0/3), Ndour 4 (2/3 da 2), Campagnolo, Valente* 2 (1/1 da 2), Agbamu* 26 (9/20, 2/6), Comunello, Fiusco* 13 (0/5, 3/7), Sulina 9 (0/2, 3/5), Dalla Valle, Tasca, Ojo* 10 (2/5, 2/5). All. Papi
Tiri da 2: 16/43 – Tiri da 3: 10/27 – Tiri Liberi: 8/20 – Rimbalzi: 34 12+22 (Agbamu 12) – Assist: 15 (Agbamu 4) – Palle Recuperate: 5 (Fiusco 2) – Palle Perse: 12 (Agbamu 5)

Stella Azzurra Roma: Pugliatti 5 (2/2 da 2), Boglio, Lo Prete , Giordano* 22 (5/10, 3/4), Visintin* 19 (7/10, 1/3), Motta* 16 (5/8, 2/5), Adeola 12 (2/5, 2/3), Telesca, Nzosa* 18 (8/14 da 2), Rapini, Falk* 9 (3/6, 0/1), Camponeschi. All. Gandolfi
Tiri da 2: 32/61 – Tiri da 3: 8/17 – Tiri Liberi: 13/18 – Rimbalzi: 48 13+35 (Nzosa 16) – Assist: 21 (Giordano 6) – Palle Recuperate: 6 (Visintin 2) – Palle Perse: 8 (Visintin 4)
Arbitri: Lenoci, Sconfienza

La cronaca della Fip

La Stella Azzurra Roma conquista lo Scudetto Under 16 superando l’Oxygen Bassano nella finalissima. Fin dalle prime azioni la sfida regala spettacolo al numeroso pubblico presente al PalaFiom: entrambe le squadre, infatti, alzano i ritmi trovando il fondo della retina con continuità. Il punteggio è molto alto anche grazie a Visintin (19 punti) e Sulina (autore di 9 punti), che si accendono da oltre l’arco. Sono i ragazzi di coach Gandolfi a prendere qualche punto di vantaggio e grazie anche ad un ispirato Motta (16 punti), chiudono avanti 28-22 i primi dieci minuti. Anche nella seconda frazione il match è combattuto con Bassano che riesce a contrastare la fisicità avversaria con Agbamu (doppia doppia da 26 punti e 12 rimbalzi). Nei minuti finali, però, la Stella allunga superando la doppia cifra di vantaggio e chiudendo sul +14 (48-34) il primo tempo. Al rientro in campo dall’intervallo lungo i nerostellati incrementano ulteriormente il vantaggio grazie ai canestri di Giordano (22 punti) e Nzosa (autore di una doppia doppia da 18 punti e 16 rimbalzi), con quest’ultimo che inchioda due schiacciate che infiammano il pubblico tarantino. La Stella è ormai in completo controllo come dimostra il 78-55 al suono della penultima sirena. Nel quarto periodo i capitolini non devono far altro che amministrare il largo vantaggio riuscendo anche a superare i 100 punti realizzati e trionfando 101-70.