Tassotti promuove la VI Biennale di Incisione e Grafica Contemporanea di Bassano

0
53

Grafiche Tassotti è sponsor tecnico della VI Biennale di Incisione e Grafica Contemporanea (1 giugno – 19 agosto 2019), manifestazione a cui la storica stamperia bassanese, sempre attenta alle attività legate al territorio, offre il proprio contributo sin dalla prima edizione.

L’idea della mostra, che ha l’obiettivo di contribuire alla promozione e valorizzazione dell’arte incisoria a Bassano del Grappa, è nata fin dagli anni ’90 quando Giorgio Tassotti, che allora coordinava il gruppo degli operatori grafici della zona, ha dato vita alla scuola di Grafica A. Remondini.

La manifestazione si lega alla grande eredità remondiniana custodita a Palazzo Sturm, che fino al 30 settembre ospita la mostra Albrecht Dürer. La collezione Remondini, proponendo integralmente il tesoro grafico del Maestro tedesco.

Un’eredità, quella dei Remondini, che da sempre contraddistingue l’operato di Tassotti, capace, fin dal 1957, di declinare l’opera di quella che nel Settecento era la più grande Stamperia d’Europa in chiave contemporanea, coniugando tradizione ed innovazione, maestria artigiana ed amore per la carta.

Tassotti ha reso possibile la realizzazione del catalogo della Biennale: arricchito di una dedica personale di Giorgio Tassotti, è un dono che testimonia come realtà private e pubbliche possano instaurare un proficuo dialogo, nella convinzione che diffondere la cultura del passato possa essere di ispirazione per il presente e il futuro.

Un risultato che  Chiara Casarin, Direttrice dei Musei Civici definisce “fabbricare cultura”: la manifestazione ha infatti reso possibile, a partire da una tecnica antica, di aggiornare l’archivio museale con nuove opere d’arte.

Allestita negli spazi della Galleria Civica, l’esposizione verrà inaugurata il 31 maggio.